Henné
/
0 Comments
/
Comparazione tra diversi tipi di henné

Buongiorno a tutti!!

Le giornate stanno diventando sempre più calde e belle, con il clima così io inizio con le mie colorazioni a base di henné, e con questo post vi parlerò di tutte le tipologie di henné che ho provato nel corso di questi due anni, cercando di mettere in evidenza le differenze, la qualità e le diverse caratteristiche di ogni prodotto, ed infine vi svelerò il mio preferito!! 🙂

Partiamo dal presupposto che se non sapete di che cosa si tratta e come si può preparare, è molto utile andare a leggere il post sulla mia preparazione dell’henné , che vi lascio qui.

Henné tono caldo o henné tono freddo?

I toni caldi : per intenderci sono il color rame e tutti i colori che virano verso l’aranciato.

capelli-rossi-e-occhi-chiariTrucchi per realizzarlo:

  • Aggiungete alla miscela il limone, l’aceto (sostanze acide) in quanto aiutano questo tipo di colore ad essere più visibile;
  • Lasciatelo ossidare (riposare) pochissimo, potete anche prepararlo e metterlo direttamente in testa
  • Non servono molte ore di posa
  • Evitate di congelarlo
  • Aggiungete sempre due cucchiai di zucchero, aiutano il “pappone” ad essere più morbido e soprattutto a seccarsi più lentamente
  • Io non utilizzo mai olii, perché il colore potrebbe non prendere bene

 

 

I toni freddi: sono il color ciliegia o mogano

capelli-mossi

Trucchi per realizzarlo:

  • Aggiungete alla vostra miscela dell’acqua oppure una tisana ai frutti rossi o al karkadé
  • L’ossidazione deve essere lunga, se avete tempo potete scongelarlo e congelarlo diverse volte al fine di stressare il colore
  • I tempi di posa devono essere lunghi, io solitamente lo tengo 4/5 ore, ma in passato anche 10 ore
  • Aggiungete sempre due cucchiai di zucchero, aiutano il “pappone” ad essere più morbido e soprattutto a seccarsi più lentamente
  • Io non utilizzo mai olii, perché il colore potrebbe non prendere bene

 

I tipi di henné che ho provato..

Henné da erboristeria

Il mio primo henné è stato il classico henné sfuso da erboristeria, inizialmente infatti non conoscevo ancora l’esistenza di tipologie molto più economiche!

1339835675

Quindi..ecco la scheda del prodotto:

Nome: Lawsonia Inermis (da erboristeria)

Tono: Questo mi dava sempre il tono caldo!!

Prezzo : 7/8 euro per 100gr

Picramato : no

Sabbioso? : Abbastanza

Lo ricomprerei: No!

Opinioni personali : questo henné è il più classico e il più utilizzato perché di facile reperibilità, si trova sempre in erboristeria; il grande difetto di questi prodotti è che vengono venduti principalmente sfusi e spesso hanno una grandissima quantità di sabbia che una volta tra i capelli è difficilissima da mandare via; inoltre una volta preparato si riempie di grumi che sono difficili da schiacciare!!

E’ per questo motivo che l’ho utilizzato pochissimo, il tempo di trovarne un altro; vi lascio una foto della mia primissima hennata, non fate caso ai capelli, purtroppo erano molto molto rovinati ai tempi !!

FullSizeRender 4

Henné tazarine

Il secondo henné che ho provato è stato il “Tazarine“, ho iniziato ad informarmi sulle diverse proprietà e tipologie di henné e su dove poterlo trovare; un giorno mi aggiravo per le vie del centro del mio paese e ho scovato un piccolo negozietto indiano, vendevano proprio questo henné a solo 1,50 euro! L’ho preso al volo ed è stato subito amore 🙂

henna-alhena-natural-tazarine

Quindi..ecco la scheda del prodotto:

Nome: Tazarine

Tono: Tono caldo

Prezzo :1.50 euro per 100gr (dipende poi da dove lo comprate, potete trovarlo in moltissimi negozietti indiani)

Picramato : no

Sabbioso? : No

Lo ricomprerei: Si!

Opinioni personali: Come dicevo con questo henné è stato subito primo amore, è perfetto perché una volta amalgamato non da problemi di grumi, una volta applicato si lega perfettamente con i capelli senza colare, si lava facilmente e non è per niente sabbioso, non rimane tra i capelli quella sensazione di sporco per intenderci!!

Vi lascio una fotografia dei miei capelli hennati con questo prodotto, ovviamente ogni risultato sarà soggettivo e collegato alla vostra base, ma almeno potete avere un’idea del colore su di me 🙂

FullSizeRender 3

Henné Zarqa

Questo è il terzo tipo di henné che ho potuto provare, si tratta dell’henné zarqa ed è sempre di un prodotto scovato in un negozio indiano, anche quì il prezzo è bassissimo e la qualità è molto alta, infatti è uno degli henné più conosciuti !!

zarqa

Quindi..ecco la scheda del prodotto:

Nome: Tazarine

Tono: Tono freddo

Prezzo :1/2 euro per 100gr (dipende poi da dove lo comprate, potete trovarlo in moltissimi negozietti indiani)

Picramato : no

Sabbioso? : No

Lo ricomprerei: Assolutamente si!

Opinioni personali: parto con il dirvi che il mio obbiettivo in fatto di colorazione è cambiato dopo aver provato questo henné, infatti inizialmente adoravo i toni caldi, dopo aver provato questo mi sono innamorata di quelli freddi e ciliegiosi! In fatto di colorazione è molto buono, si stende facilmente, è di ottima qualità e per niente sabbioso, sicuramente il mio preferito!!

Ho provato e riprovato diverse volte a congelarlo e scongelarlo al fine di stressarlo, l’ho tenuto per molte ore e sono giunta alla conclusione che colora quasi sempre allo stesso modo, se non leggermente di più, quindi se avete molto tempo potete provare 🙂

Ecco una foto di una delle tante applicazioni che ho potuto fare con questo splendido henné, ma ne ho fatte davvero tante e per questo vi invito a visitare il mio profilo instagram per vederne di più!!

FullSizeRender

Henné rosso extra forte Erba Vita

L’ultimo henné che ho provato è stato una scoperta abbastanza recente, è diverso da tutti gli altri per la presenza di picramato, in merito a questo ingrediente si sono espressi in molti e alcuni preferiscono non usarlo perché potrebbe rovinare i capelli e non è biologico, io non ho notato effetti negativi sui miei capelli e cerco sempre di alternarlo con henné puri come quelli che vi ho citato sopra.

rosso-extra-forte

Quindi..ecco la scheda del prodotto:

Nome: Hennè rosso extra forte erba vita

Tono: Tono freddo

Prezzo : 6/7 euro per 100gr (dipende poi da dove lo comprate, potete trovarlo online, in farmacia e in alcune erboristerie )

Picramato : no

Sabbioso? : Leggermente

Lo ricomprerei: Si!

Opinioni personali: mi piace usare questo henné quando ho i capelli parecchio spenti, magari mi succede di non poterli hennare per due mesi e per “risvegliare” il colore in pochissimo tempo, infatti è sufficiente tenerlo 1 ora e mezza e l’effetto “extra forte” è assicurato!! Come ho già detto preferisco alternarlo ad altre tipologie di henné anche per evitare di seccare i miei capelli, ma fin ora mi sono sempre trovata molto bene.

Uniche accortezze: la presenza del picramato (a differenza degli altri henné) non lo rende adatto propio a tutti, sopratutto per chi ha i capelli trattati chimicamente perché potrebbe dare strane reazioni; inoltre macchia molto facilmente, perciò prima di applicarlo ricordatevi di applicare un velo di crema sulle zone esposte come il contorno del viso e le orecchie per non ritrovarvi giallo simpson!!:-)

Vi lascio una foto di una delle recenti applicazioni di questo henné!

FullSizeRender

Concludendo vi consiglio il tazarine se volete un buon tono caldo, mentre lo zarqa se volete un tono freddo, per quanto riguarda quello con il picramato usatelo con parsimonia ma non abbiate paura, mentre quello da erboristeria ve lo sconsiglio!!

Questi erano i 4 henné che ho provato fino ad ora, li ho ricomprati tutti diverse volte ed escludendo il primo posso dire di essermi trovata bene, se avete provato uno di questi prodotti o avete delle domande da farmi vi invito a registravi e a scrivermi tutto quello che volete! 🙂

Spero che questo post vi sia stato utile, a presto!

 

Sara